COSA VEDERE

COSA VEDERE

Cosa visitare a Malta

Co-Cattedrale di San Giovanni (St John’s Co-Cathedral)

Malta St John

I Cavalieri di chiesa principale di Malta, questo straordinario luogo di culto è lì con i più importanti edifici barocchi in Europa. L’esterno è semplice, anche gravi in ​​stile, essendo stato progettato dagli architetti militari che hanno costruito Valletta come capitale cittadella dei Cavalieri nel 1570. All’interno, invece, è abbagliante, ogni pollice rivestito in oro, marmo o vernice. Anche il pavimento è un mare di tombe in marmo colorato. Ogni gruppo linguistico dei Cavalieri aveva una cappella qui e in competizione per il più grande e sontuosa decorazione. Il recente restauro è servito solo a illuminare il posto più lontano. La guida audio è vale la pena utilizzare e punta verso l’alto i punti salienti tra la mischia visivo. Da non perdere l’oratorio, che ospita la più grande di Caravaggio (e solo firmato) la pittura, la superba Decollazione di San Giovanni.
per i loro orari di apertura del sito web, ecc www.stjohnscocathedral.com

Malta cosa vedere per i turisti
fortificazioni Valletta a piedi

Valletta fu costruita dai Cavalieri di San Giovanni (Cavalieri di Malta) dopo aver quasi perso le isole ai turchi ottomani nel Grande Assedio del 1565. La città è stata costruita su una sterile, penisola rocciosa con acqua tutto intorno, tranne su una stretta parte di terra. Era stato-of-the-art architettura militare, destinata ad essere inespugnabile. E così è stato: per 200 anni nessuno osava nemmeno tentativo di invasione. Le fortificazioni sono ancora impressionanti oggi. Il mio modo preferito per vederli è quello di camminare un circuito intorno al bordo della città in cima alle pareti (o il più vicino possibile) guardando verso il basso le due porti che fiancheggiano la capitale. La passeggiata è circolare in modo da poter iniziare da nessuna parte, ma vorrei iniziare al City Gate – l’ingresso principale alla città. Valletta è solo 1 km lungo in modo che non sia troppo pesante una passeggiata. Sulla punta della penisola, il Far End dal City Gate, si trova Fort St Elmo, l’unico edificio qui che precede Valletta e un giocatore chiave nel Grande Assedio.

Sea Malta

Grand Harbour giro in barca

Il famoso Grand Harbour è al centro di gran parte della storia di Malta (e un po ‘d’Europa). Sito del Grande Assedio del 1565 in cui i Cavalieri di San Giovanni appena riuscito a tenere a bada le invasori turchi ottomani, così come il centro di eventi significativi della seconda guerra mondiale, il porto era sede della British Royal Navy nel Mediterraneo fino 1970. Dopo aver visto la vista dalle Barracca Gardens superiori, con tempo clemente vale la pena di uscire in acqua. Il mio modo preferito per farlo è in un tour in un Dghajsa tradizionale. Ci deve essere utilizzato in centinaia di questi piccoli colorate barche di legno ferrying marinai tra nave e terra. Ora ci sono solo pochi e la loro remo singolo (usato un po ‘come quella di una gondola) è completato con un motore, ma penso che siano ancora il modo più suggestivo per aggirare il Grand Harbour. Non incoraggiare il vostro barcaiolo per portarvi al di là delle mura del porto; queste barche non sono progettati per il mare aperto. A & S Water Taxis offrono tour della durata di mezz’ora, sei passeggeri di un battello, con partenza da Customs House, accanto alla Valletta Waterfront, o da Birgu / Vittoriosa waterfront sull’altro lato del porto.

Cavalieri di Malta

Malta War Museum

Questo non è solo un museo sulla seconda guerra mondiale, di Malta, ma – per me più interessante – offre visite del vasto rifugio Seconda Guerra Mondiale sotto terra. Don un cappello duro, passare attraverso il (la riproduzione) tenda a gas e si scende nel mondo dei maltesi durante la peggiore della guerra. Malta è stata il bersaglio di alcuni dei bombardamenti più concentrata ovunque e questa zona, sede dei cantieri Grand Harbour facendo cruciale lavoro di riparazione navale, è stato più colpito. Centinaia di persone hanno trascorso giorni e notti in giù in questi tunnel tagliati a mano rock con solo lampade ad olio po ‘fumoso per la luce. Le guide qui sono eccezionalmente ben informato e davvero portare il posto alla vita (in inglese). In estate, portare una felpa in quanto può essere freddo in confronto con l’esterno.

Il loro sito web www.maltaatwarmuseum.com

Lascaris War Rooms

Nel profondo i bastioni di La Valletta, questi tunnel una volta erano i quartieri degli schiavi dell’Ordine di San Giovanni. Nella seconda guerra mondiale, sono diventati la sede segreta delle forze britanniche e mediterranee alleati, ed è stato da qui che il generale Eisenhower ordinò Operazione Husky, l’invasione di successo di Sicilia nel 1943. Si può ancora vedere ops camere complete di mappe, telefoni e tracciando le tabelle, così come dall’aspetto antico – sistemi di comunicazione – ancora inventiva. C’è un’audioguida in inglese così come guide umane piene di fatti aggiuntivi e storie di ruolo cruciale di Malta durante la guerra. I Lascaris War Rooms sono sotto le Barracca Gardens superiori ed è quindi facile da visitare entrambi sulla stessa gita.

Sito web: www.lascariswarrooms.com

Mdina

Mdina

prima capitale cittadella di Malta, Mdina è stata abitata e fortificata fin dall’età del bronzo ed era il centro romano di Malta. Quello che vediamo oggi è iniziata con gli arabi, è proseguita nel periodo cristiano medievale e lentamente declinato in importanza dopo l’arrivo dei Cavalieri nel 16 ° secolo. Ancora abitata, è una sorta di museo vivente. famiglie nobili di Malta hanno le loro case ancestrali qui e le sue piccole, strade labirintiche sono un piacere da esplorare. Mi piace iniziare al cancello principale e seguire Villegaignon via fino oltre la cattedrale per Bastion Square prima di zig-zag mio ritorno. Bastion Square offre una vista panoramica su tutta l’isola. Daytime è l’unico momento per vedere le attrazioni di Mdina, ma mi piace di tornare la sera, quando i gruppi di turisti sono andati e il sole sta tramontando, a vagare per i vicoli atmosferici in pace prima di stabilirsi a una buona cena in uno dei Mdina di ottimi ristoranti.

Mdina

 

Mdina Cathedral and Museum

La diocesi di Malta ha due cattedrali. Cattedrale Mdina è stato l’unico fino a quando nel 1816 il Papa ha di San Giovanni a La Valletta un’altra (da cui San Giovanni Co-cattedrale). San Giovanni è stata la chiesa dei Cavalieri di San Giovanni (Cavalieri di Malta); di Mdina San Paolo era proprio cattedrale dell’isola. E ‘il più imponente interno della chiesa, dopo San Giovanni, e di solito si può vedere di più delle colorate tombe pavimento in marmo intarsiato qui che in Valletta dove sono spesso protetti da coperture. L’edificio barocco che vediamo oggi è stata completata nel 1702, incorporando piccole parti della precedente chiesa distrutta dal terremoto del 1693. Il Museo della Cattedrale ha una collezione impressionante di Silver Church, opuscoli religiosi illuminati, spade Grand Masters’ e 50 xilografie e Rami da Albrecht Dürer. I biglietti devono essere acquistati nel museo prima di entrare nella cattedrale attraverso la porta laterale.

 

Ipogeo di Hal Saflieni

Questo imperdibile vista è davvero straordinario. Si tratta di un complesso di sepoltura tagliata nella roccia dalle stesse persone che hanno costruito templi preistorici di Malta unica tra 3600BC e 2500BC. Come i templi, l’Ipogeo è un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Per ragioni di conservazione solo dieci persone all’ora possono visitare, in modo da prenotare con largo anticipo possibile. Visite iniziano con un cortometraggio prima di scendere negli inferi in un gruppo accompagnato da una guida molto buona audio. Il complesso è composto da tre strati (il più profondo e più recenti) ciascuno con camere multiple. Si stima che una volta ha tenuto circa 7.000 corpi, depositato qui per un periodo di quasi 1000 anni. La sala più impressionante, il ‘Santo dei Santi’, è una copia scolpita dei templi fuori terra scavate nella roccia. Essendo sotterraneo, è stato di gran lunga migliore di quanto conservato dei templi attuali. Mi stancherò mai di questo straordinario luogo. Se non sono riusciti a prenotare prima di arrivare a Malta, i biglietti per due tour al giorno (mezzogiorno e 4pm) sono in vendita presso il Museo Nazionale di Belle Arti di La Valletta il giorno prima. Si noti inoltre che mentre i bambini più grandi sono suscettibili di trovare questo posto affascinante, i bambini sotto i sei anni non sono ammessi.

Mnajdra e Hagar Qim

templi preistorici di Malta sono tra i più vecchi edifici in pietra del mondo e tutti sono Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO. Costruito tra 3600BC e 2500BC, sono molto più vecchio di Stonehenge e significativamente più sofisticati. Hanno camere multiple, pavimenti, tetti, porte monumentali, mobili in pietra e statue. Mnajdra e Hagar Qim sono i miei siti preferiti e templi a mio avviso i migliori templi da visitare prima. I due complessi di templi qui siedono 500m a parte nel paesaggio attraente più vicina a quella in cui sarebbero state costruite rispetto a tutti gli altri templi su Malta. A Mnajdra, ci sono tre templi accanto all’altro e la più grande è abbastanza tipico nella costruzione e il layout. Hagar Qim (più vicino all’ingresso) è interessante proprio perché è atipico. V’è un utile mostra introduttivo nel centro visitatori e una guida audio per entrambi i siti.

Malta Cosa vedere

Malta Immersioni

Immersione

Malta ha alcune delle migliori immersioni nel Mediterraneo, e 50.000 persone all’anno venire in questo paese per immergersi. Ci sono centri di immersione in tutta l’isola offre tutto, dai corsi per principianti al noleggio di attrezzature per subacquei esperti. Immersioni a Malta è meno di un gran numero di pesci colorati (anche se v’è abbondanza di vita di mare) e di più su paesaggi sottomarini straordinari e relitti (alcuni deliberatamente affondato per lo scopo). C’è una buona scelta di immersioni sia dalla riva ed è raggiungibile con escursioni in barca brevi. Gite di un giorno a Comino e Gozo con ancora più punti di immersione sono anche facili da organizzare. Il centro immersioni i cui dettagli sono elencati qui, Dive Deep Blue, è un esempio di un centro immersioni consolidata approvata dalla BSAC, PADI e TDI. Gestito da istruttore subacqueo britannico Jonathan e sua moglie Caterina Maltese, che è in corso da 16 anni, ha un sacco di servizi e offre corsi da principiante ad avanzato / specialista, così come immersioni guidate.